BENI CONFISCATI ALLA MAFIA, GRAZIE AL M5S SI POTRANNO AVVIARE PROGETTI DI AGRICOLTURA SOCIALE

Sarà introdotta la possibilità di realizzare progetti nel settore dell’agricoltura sociale per il riutilizzo dei beni confiscati alla mafia in Piemonte. La proposta del Movimento 5 Stelle è stata accolta oggi dal Presidente Chiamparino, presente in in Commissione per la promozione della Legalità, e sarà inserita tra le linee guida del bando che presto passerà al vaglio del Consiglio regionale.

Un risultato importante che estende le possibilità di intervento per il riutilizzo dei beni che in precedenza appartenevano alla malavita organizzata e consentirà anche il coinvolgimento di persone appartenenti alle fasce deboli.

Inoltre con l’avvio in autunno del PSR (Programma di Sviluppo Rurale), che contiene apposite misure per l’agricoltura sociale, i soggetti interessati potrebbero usufruire anche di queste risorse comunitarie per avviare importanti progetti nell’ottica del riutilizzo dei beni e dell’inclusione sociale.

Gianpaolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte

Giorgio Bertola, Consigliere regionale M5S Piemonte

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cultura, Gianpaolo Andrissi, Regione, stampa e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...